Primo Liceo Artistico Torino

Un percorso formativo all'insegna del pensiero visivo e dell'arte.

Arti Figurative

Mediante processi progettuali operativi della pittura e della scultura, l'analisi e la diretta produzione, si approfondiscono gli aspetti estetici e comunicativi che caratterizzano la ricerca pittorica - grafica, plastico, scultorea e audiovisiva, attraverso le teorie essenziali della percezione visiva. All'interno del percorso, parte integrante del curriculum di studi, vengono affrontati moduli di conservazione dei beni culturali.

Orario Settimanale del triennio di indirizzo Arti Figurative

Discipline comuni caratterizzanti il percorso liceale. Secondo biennio + quinto anno

Insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti 3° ANNO 4° ANNO 5° ANNO
Lingua e Letteratura Italiana 4 4 4
Lingua Inglese 3 3 3
Storia 2 2 2
Filosofia 2 2 2
Chimica ** 2 2  
Matematica * 2 2 2
Fisica 2 2 2
Storia dell’Arte 3 3 3
Scienze motorie e sportive 2 2 2
Religione Cattolica o Attività alternative 1 1 1
Totali 23 23 21

* con Informatica
* * chimica dei materiali

Attività e insegnamenti obbligatori d'indirizzo

Insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti 3° ANNO 4° ANNO 5° ANNO
Laboratorio della Figurazione 6 6 8
Discipline pittoriche e/o plastiche e scultoree 6 6 6
Totali 12 12 14

Il Laboratorio della Figurazione è lo spazio didattico nel quale l’allievoacquisisce e sviluppa la padronanza dei linguaggi delle arti figurative.

Monte ore complessivo: 35 ore complessive

Profilo delle competenze specifiche dell’indirizzo Arti Figurative

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno:

  1. aver approfondito la conoscenza degli elementi costitutivi della forma grafica, pittorica e/o scultorea nei suoi aspetti espressivi e comunicativi e acquisito la consapevolezza dei relativi fondamenti storici e concettuali; conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva;
  2. saper individuare le interazioni delle forme pittoriche e/o scultoree con il contesto architettonico, urbano e paesaggistico;
  3. conoscere ed applicare i processi progettuali e operativi e utilizzare in modo appropriato le diverse tecniche della figurazione bidimensionale e/o tridimensionale, anche in funzione della necessaria contaminazione tra le tradizionali specificazioni disciplinari (comprese le nuove tecnologie);
  4. conoscere le principali linee di sviluppo tecniche e concettuali dell’arte moderna e contemporanea e le intersezioni con altre forme di espressione e comunicazione artistica;
  5. conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma grafica, pittorica e scultorea.